Botte, violenza e mortificazioni anche davanti al figlio minore: fine di un incubo per una giovane madre

E' quanto scoperto dagli agenti della Squadra Mobile di Foggia, che lo scorso 7 giugno hanno applicato la misura del divieto di avvicinamento emessa dal GIP del Tribunale di Foggia, nei confronti del foggiano di 27 anni

Immagine di repertorio

Maltrattava la compagna sottoponendola a quotidiane vessazioni psico-fisiche, ingiuriandola e mortificandola ingiustamente anche alla presenza del figlio minore.

E' quanto scoperto dagli agenti della Squadra Mobile di Foggia, che lo scorso 7 giugno hanno applicato la misura del divieto di avvicinamento emessa dal GIP del Tribunale di Foggia, nei confronti del foggiano di 27 anni. 

Gli agenti hanno condotto laboriose indagini al termine delle quali sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza che hanno permesso al GIP del Tribunale di Foggia di emettere il provvedimento giudiziario. In particolare, l’uomo maltrattava la compagna anche alla presenza del figlio minore, sottoponendola a quotidiane vessazioni, ingiuriandola e mortificandola ingiustamente.

Inoltre, in occasione delle frequenti discussioni l'uomo è arrivato persino a percuotere la donna con schiaffi al volto e spintoni. Alta è l’attenzione che la Polizia di Stato mantiene sui reati che riguardano la violenza contro le donne in tutta la Provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento