rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca Centro - Università / Piazza Camillo Benso Cavour

Scritte e disegni osceni deturpano il pronao della villa, Landella su tutte le furie: "Idioti. Ripristineremo il decoro di un luogo-simbolo"

Ignoti hanno imbrattato numerose colonne di uno dei 'luoghi-simbolo' di Foggia. Lo scempio compiuto non è passato inosservato a numerosi foggiani che hanno denunciato l'accaduto

Scritte e disegni osceni sulle colonne del pronao della villa comunale di Foggia. Ignoti hanno imbrattato numerose colonne di uno dei 'luoghi-simbolo' di Foggia. Lo scempio compiuto non è passato inosservato a numerosi foggiani che hanno denunciato l'accaduto. Un vero e proprio sfregio alla bellezza e ad una intera comunità.

Sull'accaduto è intervenuto il sindaco di Foggia, Franco Landella: "In questi anni l'Amministrazione comunale è stata impegnata fattivamente nella manutenzione ordinaria e straordinaria della villa comunale. Peccato che qualche idiota si diverta ad imbrattare un bene comune che rappresenta la storia della città".

"Se da un lato abbiamo messo in sicurezza il parco giochi, riattivato le fontane, ripristinato l'illuminazione sia del porticato che quella interna, ripulito le aree verdi e, grazie al contributo di diverse associazioni, restaurato le statue presenti e le stele danneggiate all'ingresso della villa, oltre ad aver provveduto all'intensificazione della vigilanza per la sicurezza di chi frequenta uno dei più grandi parchi cittadini, sarebbe ancor più complicato preservare anche il colonnato dagli imbecilli che non hanno di meglio da fare che imbrattare con scritte e disegni osceni un luogo che per molti foggiani rappresenta ricordi indelebili. Provvederemo, anche questa volta, al ripristino della parte danneggiata da chi evidentemente non solo non ha a cuore i luoghi storici ma intende macchiare l'immagine della nostra città". 

Aggiornato alle 15.06

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritte e disegni osceni deturpano il pronao della villa, Landella su tutte le furie: "Idioti. Ripristineremo il decoro di un luogo-simbolo"

FoggiaToday è in caricamento