rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca

Fermato per un controllo, la sua agitazione insospettisce i militari: nell’auto c'era un carico di tabacchi di dubbia provenienza

Un 30enne foggiano è stato deferito all’autorità giudiziaria per il reato di ricettazione. Nell’autovettura c’erano mille pacchetti di sigarette, 50 buste di tabacco per un valore di oltre 5mila euro, oltre a mille euro in contanti

L'altro ieri mattina, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di pattugliamento del territorio, i Carabinieri del NORM della Compagnia di Foggia avevano fermato per un normale controllo un'autovettura, il cui guidatore, un foggiano dell’89, fin dal primo approccio dei militari si era stranamente agitato.

Insospettiti, i Carabinieri avevano allora proceduto ad una perquisizione veicolare, dalla quale era emerso che il ragazzo trasportava nella propria autovettura circa mille pacchetti di sigarette e 50 buste di tabacco, per un valore complessivo di oltre 5000 euro, sulla cui provenienza non era stato in grado di dare spiegazioni, come anche sui 1000 euro in contanti, tutti in banconote da 100, che aveva addosso.

La merce, probabilmente oggetto di qualche recente furto ai danni di tabaccherie cittadine, ed il denaro sono stati sottoposti a sequestro, in attesa di verificarne la provenienza, mentre il giovane è stato deferito all’autorità giudiziaria per il reato di ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato per un controllo, la sua agitazione insospettisce i militari: nell’auto c'era un carico di tabacchi di dubbia provenienza

FoggiaToday è in caricamento