Criminalità, Foggia non passa l'esame della classifica de 'IlSole24Ore': è prima in Italia per estorsioni

La Capitanata è terza per numero di tentati omicidi e quarta per omicidi volontari. I dati, affatto lusinghieri, emergono dalla classifica relativa agli ‘Indici della Criminalità’ che analizza, per 18 differenti fattispecie criminali, l'incidenza di denunce ogni 100mila abitanti

Immagine di repertorio

Foggia in testa per il numero di estorsioni, terza per numero di tentati omicidi e quarta per numero di omicidi volontari.

Sono alcuni dei dati - affatto lusinghieri - che emergono dalla classifica relativa agli ‘Indici della Criminalità’ pubblicata da ‘Il Sole 24 ore’ e che analizza, per 18 differenti fattispecie criminali, l'incidenza di denunce ogni 100mila abitanti. Lo studio passa ai ‘raggi x’ le province italiane e vede la Capitanata piazzarsi nella 21^ posizione della classifica generale con 25.734 denunce, laddove sul podio si posizionano le province di Milano, Rimini e Firenze.

Oltre al record negativo delle estorsioni, a 'pesare' sulla provincia di Foggia è il numero di tentati omicidi (27 denunce, dato totale) e di omicidi volontari (11, dato totale). In entrambe le classifiche il primo posto spetta a Vibo Valentia. In materia di furti con strappo (Napoli in testa), la Capitanata è 14^ con 196 denunce, mentre è 89^ per i furti in abitazione (Asti in testa) con 1048 denunce e 60^ per i furti negli esercizi commerciali con 627 denunce.

Altro dato poco lusinghiero è quello dei furti di auto (primato alla vicina Bat): con 3356 denunce Foggia si posiziona al 4° posto della classifica, mentre è all’11° posto in materia di rapine (345 denunce, primo posto per Napoli). Primo posto per le estorsioni, antica piaga del Foggiano e principale business della malavita organizzata: 191 il numero delle denunce (ovvero 30 ogni 100mila abitanti). Ancora, 3° posto per le denunce in materia di usura (primato a Novara) e 11° per associazione a delinquere; il Foggiano sale, purtroppo, di due posizioni nella classifica dedicata all’associazione di tipo mafioso (9° posto).

Altro record negativo per la Capitanata è legato al riciclaggio e impiego di denaro (3° posto, dopo Firenze e Trento) con 81 denunce (ovvero 13 ogni 100mila abitanti). Ancora, 5° posto per gli incendi e 33° in materia di stupefacenti; 101^ posizione per le denunce relative a violenze sessuali (primo posto a Trieste). Tutti i dati fanno riferimento ai reati emersi durante il 2018 a seguito di denuncia alle forze dell’ordine. L’indice verrà utilizzato nell’indagine sulla Qualità della Vita 2019

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento