L'Arma dei carabinieri onora la patrona 'Virgo Fidelis'

Questa mattina, a Foggia, una contenuta cerimonia, in ossequio alle norme anti-Covid, presso la parrocchia della Madonna del Rosario. Nell'occasione è stato ricordato il 79° anniversario della sanguinosa battaglia di Culquaber

La cerimonia

Si è svolta questa mattina a Foggia la cerimonia per le celebrazioni della celeste patrona dell’Arma dei carabinieri, Maria Virgo Fidelis, e del 79° anniversario della battaglia di Culquaber.

La santa messa, organizzata dal Comando provinciale dei carabinieri di Foggia, è stata celebrata da don Massimo nella parrocchia della Madonna del Rosario, in via Guglielmi. A causa dell’attuale situazione di emergenza sanitaria, alla funzione ha partecipato solo una contenutissima rappresentanza di militari in servizio e il presidente della Sezione A.N.C. (Associazione Nazionale Carabinieri) di Foggia, senza la presenza di alcuna autorità.

La cerimonia si è conclusa con un intervento tenuto dal comandante provinciale, il colonnello Nicola Lorenzon, che ha ricordato l'anniversario della battaglia di Culqualber. Il 21 novembre del 1941, infatti, ebbe luogo una delle più cruente battaglie in terra d'Africa, nella quale un intero battaglione di carabinieri si sacrificò nella strenua difesa, protrattasi per tre mesi, del caposaldo di Culqualber. Alla bandiera dell'Arma dei carabinieri, per quel fatto d’armi, fu conferita la seconda medaglia d'oro al valor militare, dopo quella ottenuta in occasione della partecipazione alla prima guerra mondiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento