Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | L'omaggio a Nicola Ugo Stame, il tenore foggiano ucciso nelle Fosse Ardeatine

 

A 74 anni dall'eccidio delle Fosse Ardeatine, il sindaco di Foggia, ha deposto una corona d'alloro davanti al cippo dedicato alla memoria di Nicola Ugo Stame, tenore e partigiano foggiano, una delle 335 vittime tra civili e militari, della rappresaglia perpertrata dalle truppe naziste a Roma. 

Nicola Ugo Stame percorse con successo i primi gradini di una promettente carriera nella lirica ma, durante il Ventennio, decise di rendere pubblica la sua posizione di opposizione al fascismo. Dopo aver subìto già problemi per la sua posizione politica, in piena Seconda Guerra Mondiale si arruolò nel gruppo clandestino di Resistenza “Movimento Comunista – Bandiera Rossa”. Il 24 gennaio 1944 fu arrestato, torturato e condannato dal Tribunale Speciale Tedesco e poi trasferito al carcere di Regina Coeli, dal quale fu in seguito prelevato tra gli altri che perirono alle Fosse Ardeatine.
Nel 1997 l’amministrazione Comunale di Foggia gli intitola una via nel Rione Martucci, Vico Nicola Stame.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento