Minaccia shock alla cordata interessata al Foggia. Landella: "Non lasciatevi condizionare"

Teste di animale appese e l'invito a lasciar perdere il Foggia Calcio a Bellisario Masi e alla Meleam. Il commento di Franco Landella

La testa di animale

Franco Landella commenta l'atto intimidatorio di questa mattina a Bitonto presso l'abitazione di Pasquale Mario Bacco, amministratore delegato della Meleam, alla guida di una delle cordate imprenditoriali che hanno hanno manifestato la volontà di acquisire il titolo sportivo del Foggia Calcio.

"Il vigliacco e macabro atto intimidatorio, è un gesto gravissimo, sul quale sono certo forze dell’ordine ed inquirenti faranno presto luce individuando i suoi autori. A Pasquale Mario Bacco e a Bellisario Masi formulo dunque, a titolo personale ed istituzionale, la mia totale solidarietà".

Il sindaco precisa e conclude: "A tutti coloro i quali hanno formulato il proprio interesse per il futuro del Foggia Calcio e ad eventuali nuovi soggetti rivolgo un appello a non lasciarsi disincentivare o condizionare da comportamenti come questo, che non rappresentano né la comunità foggiana né la tifoseria della nostra squadra di calcio, che vanta una tradizione antica e nobilissima"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piccola Alice non ce l'ha fatta: è morta la bimba di 6 mesi in vacanza con i genitori sul Gargano

  • Scossa di terremoto a Foggia e sul Gargano

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Attimi di terrore a Vieste: bimba di 6 mesi rischia di morire soffocata, sanitari le salvano la vita

Torna su
FoggiaToday è in caricamento