menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Follia in corso Roma: prende a calci e pugni cassonetti dei rifiuti e auto in sosta, poi si scaglia contro i poliziotti

Con non poca fatica, gli operatori sono riusciti a bloccare un 20enne foggiano, mentre lo stesso - probabilmente in stato di alterazione alcoolica o da sostanze psicotrope - si scagliava con violenza verso di loro. Verrà denunciato per i reati di oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale

Storia di ordinaria follia, in corso Roma, a Foggia, dove la polizia è dovuta intervenire a causa di un giovane sorpreso dai passanti mentre prendeva a calci e pugni cassonetti dei rifiuti e auto in sosta.

Alla vista degli agenti, lo stesso si è scagliato contro i poliziotti. E' successo nel centralissimo corso Roma, a Foggia; sul posto, gli agenti delle 'Volanti', su segnalazione della sala operativa. Il giovane è stato individuato mentre colpiva, con le mani aperte, i vetri di un’autovettura parcheggiata. A quel punto i poliziotti sono scesi dall’auto e hanno invitato l’uomo alla calma, ma questi ha iniziato ad inveire contro di loro con insulti e minacce di morte.

Con non poca fatica, gli operatori sono riusciti a bloccarlo, mentre lo stesso - probabilmente in stato di alterazione alcoolica o da sostanze psicotrope - si scagliava con violenza verso di loro. Il giovane, foggiano di 20 anni, dopo diversi minuti è tornato alla calma, è stato identificato e informato del fatto che verrà denunciato all’Autorità Giudiziaria per i reati di oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento