Aumentano controlli e arresti, diminuiscono i reati: in calo rapine, estorsioni, furti e truffe

Il bilancio dei primi 6 mesi dell'anno, secondo l'Arma dei Carabinieri. La massiva attività di contrasto messa in atto, infatti, ha fatto registrare un aumento sia delle denunce in stato di libertà che degli arresti

Il colonnello Marco Aquilio

“Da novembre ad oggi abbiamo eseguito 48 operazioni, mettendo a segno 893 arresti (fino a sabato scorso); un ritmo che ci porterà, entro fine anno, ad assicurare alla giustizia 1500 persone”. Così, a margine della conferenza stampa relativa allo smantellamento di una banda dedita a furti e rapine a Foggia, il comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Marco Aquilio.

“Non ci occupiamo solo di criminalità organizzata, ma anche dei reati comuni e predatori che sono quelli che colpiscono nel quotidiano i cittadini”, continua. Nel primo semestre del 2018, sono stati denunciati 10 omicidi nel Foggiano. Nell’anno 2017, per fare un raffronto, su 27 omicidi tentati o consumati, ne sono stati scoperti 12, mentre nel semestre appena trascorso, su 10 casi, ne sono stati risolti 7.

Per quanto riguarda i reati predatori e contro la persona, si registra un trend sostanzialmente in calo per i reati di rapina, estorsione, sequestri di persona, furti e truffe, nonché per gli incendi che vengono considerati reati spia per fattispecie più gravi come estorsioni e usura. Evidente il calo sul fronte delle rapine: 119 quelle denunciate nei primi 6 mesi dell’anno, rispetto alle 304 dell’anno precedente. 4484 i furti, 59 le estorsioni e 405 le truffe denunciate, ancora in diminuzione rispetto al 2017 (9608 i furti, 144 le estorsioni e 847 le truffe).

L’attività di contrasto ha fatto registrare un aumento sia delle denunce in stato di libertà che degli arresti. Sono state infatti denunciate 2587 persone nel primo semestre, che in proiezione superano il dato dell’anno precedente di 4324 denunce. Anche per gli arresti vale lo stesso discorso, infatti si registrano 893 arresti nel semestre, a fronte dei 1599 dello scorso anno. Lo sforzo messo in atto dal Comando Provinciale di Foggia si è concentrato anche sui servizi esterni e quelli connessi, che hanno fatto registrare un incremento già nel 2017 rispetto all’anno precedente e che nel primo semestre di quest’anno sono 28.588, quindi, in proiezione, in aumento rispetto al 2017.

In conseguenza dell’aumento dei servizi preventivi, sono aumentati anche i controlli a persone e veicoli: rispetto allo scorso anno, infatti, si registrano 55748 controlli, 69539 persone e 49942 veicoli controllati nel semestre. Tali dati, in proiezione, sono in crescita rispetto allo scorso anno, in più si auspica un incremento ancora maggiore del numero dei controlli nella stagione estiva, anche grazie ai militari di rinforzo inviati nella provincia foggiana, in particolare nelle mete turistiche. Una menzione a parte, per i sequestri di armi. “Disarmare il Gargano” è stata, infatti, una delle priorità delle forze di polizia in generale, e dell’Arma dei carabinieri in particolare, dopo la strade di San Marco in Lamis. Nel complesso delle attività, sono stati sequestrati 33 fucili e 22 pistole illegalmente detenute. Tutte armi pronte all’uso e detenute da soggetti dediti al crimine o contigui alla criminalità organizzata o comune.

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Cosa fare in caso di puntura da medusa?

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato sulla SP 66: le telecamere riprendono la vittima mentre riempie la tanica di benzina con cui si è data fuoco

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • Macabro ritrovamento lungo la Provinciale 66: auto in fiamme, dentro c'è un cadavere

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento