Graffiti, sporcizia e panchine danneggiate: lo stato di Largo Civitella, tra incuria e vandali

A distanza di oltre otto anni dalla sua inaugurazione il monumento progettato dall'architetto Stefano Del Pozzo c'è ancora, pur se gravato dalla cattiva manutenzione, e dai "contributi" non richiesti dei vandali. Una delle panchine è stata seriamente danneggiata.

Correva l'anno 2011 quando in Largo Civitella veniva inaugurato il nuovo spazio urbano rimesso a nuovo grazie all'intervento dell'allora Fondazione Banca del Monte (Ora Fondazione Monti Uniti) che finanziò il progetto di trasformazione dell'architetto Stefano Del Pozzo. 

Un monumento unico, con le costole in resina a simboleggiare una gabbia toragica, che "proteggeva" il polmone verde, la cultura e i suoi nuovi discepoli. A distanza di oltre otto anni, il monumento c'è ancora, pur se gravato dalla cattiva manutenzione, e dai "contributi" non richiesti dei vandali. C'è chi, però, ha pensato di fare qualcosa di più incisivo, danneggiando una delle panchine a forma di parallelepipedo che affiancano le costole. 

Come si nota nella foto una delle sedute si presenta con una delle facce in marmo è stata divelta e appoggiata sullal base in vetro, a sua volta danneggiata. C'è ancora troppa gente che vuol male a questa città. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Testimonianza choc, la compagna del 38enne ucciso: "E' stato il bambino". Giornalista costretto a cancellare immagini

Torna su
FoggiaToday è in caricamento