Girava in auto armato, fermato dopo pericolosi sorpassi a folle velocità: forse voleva compiere rapina

Arrestato a Foggia Massimo Campanile, 38enne ritenuto una persona pericolosa, con precedenti di Polizia per reati contro la persona, in materia di stupefacenti e armi,

La pistola trovata in auto

Nell’ambito della quotidiana attività di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati, agenti della polizia della Squadra Volanti della Questura di Foggia, a seguito di un controllo in pieno centro cittadino, hanno arrestato il pregiudicato Massimo Campanile, foggiano classe 1980, per porto e detenzione illegale di arma clandestina e munizioni.

Alle 21.50 circa del 4 marzo, gli agenti della Polizia di Stato, in Corso Roma, hanno individuato un’autovettura Volkswagen New Beetle con a bordo Campanile che procedeva a velocità sostenuta nonostante il manto stradale fosse bagnato per la pioggia, effettuando peraltro anche pericolosi sorpassi. Gli operatori si sono posti all’inseguimento dell’auto e hanno notato che all’improvviso, il conducente alla guida, alla vista di un posto di controllo della Polizia in  Piazza Cavour, ha svoltato in via Galliani; pertanto si è proceduto a bloccare l’auto. L’atteggiamento sospetto del conducente ha indotto gli operatori ad effettuare una perquisizione personale estesa anche al veicolo, rinvenendo, celata in un marsupio di pelle, una pistola semiautomatica marca Beretta 950 con matricola abrasa e con il caricatore rifornito di sei cartucce G.F.L. 6.35. La perquisizione effettuata presso l’abitazione del Campanile ha permesso di rinvenire ulteriori 10 cartucce G.F.L. 6.35. Il tutto è stato sequestrato penalmente. Non si esclude che il malvivente potesse stare per compiere una rapina.

L’uomo, ritenuto una persona pericolosa, con precedenti di Polizia per reati contro la persona,  in materia di stupefacenti e armi, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione della Procura della Repubblica competente. L’attenzione mostrata dagli Agenti nel corso del controllo del territorio ha permesso di assicurare il malfattore alla giustizia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Colloqui di lavoro a Foggia: ecco le 60 aziende che offrono occupazione, centinaia i candidati che ci proveranno

Torna su
FoggiaToday è in caricamento