Ai domiciliari in casa con la mamma, 52enne evade e va in questura: "Non ce la faccio più"

L'uomo ha riferito alla polizia dei dissidi avuto con la madre: arrestato per evasione, il Pubblico Ministero ha quindi disposto per lo stesso il carcere

Immagine di repertorio

Ai domiciliari in casa con la mamma, evade perchè non regge più la convivenza. E' quanto accaduto nella giornata di ieri, a Foggia, dove gli agenti dell’Ufficio Volanti della questura hanno arrestato Leonardo Polito, 52enne foggiano per evasione. L'uomo si è presentato spontaneamente in questura, spiegando agli agenti che si trovava agli arresti domiciliari presso l’abitazione della madre, con la quale era però in disaccordo e che pertanto non intendeva più continuare gli arresti presso quell’indirizzo. Il 52enne, quindi, su disposizione del Pubblico Ministero è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Foggia a  disposizione della locale Procura della Repubblica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Bollettino tragico: quattro morti in provincia di Foggia, solo oggi 120 positivi al Coronavirus in Puglia

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento