33enne picchiato in via San Severo: polizia arresta l'aggressore, era destinatario di un ordine di carcerazione

E' accaduto nella serata di ieri, in via San Severo, a Foggia, quando gli agenti della Sezione Volanti della questura, a seguito di un intervento per lesioni personali, hanno arrestato il 33enne Mohamed Nonni, del Burkina Faso

Immagine di repertorio

Aggredisce senegalese, arrestato 33enne del Burikna Faso, sul cui capo pendeva un ordine di carcerazione per l’espiazione di 11 mesi e 28 giorni. E' accaduto nella serata di ieri, quando gli agenti della Sezione Volanti della questura, a seguito di un intervento per lesioni personali, hanno arrestato il 33enne Mohamed Nonni.

L'intervento è scattato alle 22.30, quando la Sala Operativa ha ricevuto una richiesta di intervento in via San Severo, per l’aggressione subita da un cittadino senegalese di 35 anni. Questi, ancora sanguinante in viso per le ferite riportate (successivamente giudicate guaribili in 12 giorni), forniva agli agenti una sommaria descrizione dell’aggressore. Le "Volanti" hanno dato immediato avvio alle ricerche e, a seguito di un accurato giro di perlustrazione, hanno inidividuato l'uomo nelle campagne adiacenti la zona di via San Severo.

Condotto presso gli uffici della questura, il 33enne è stato identificato e riconosciuto dalla vittima quale autore dell’aggressione. A seguito di minuziosi accertamenti esperiti, è emerso a suo carico un pendente ordine di esecuzione per la carcerazione per l’espiazione di 11 mesi e 28 giorni. Al termine delle formalità di rito, lo stesso è stato condotto presso la Casa Circondariale di Foggia, a disposizione dell’autorità giudiziaria competente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento