Pizzicati dagli agenti con la droga addosso e nascosta in auto: in manette due ventenni

Due foggiani sono finiti in manette al termine di un controllo effettuato in via Fini. Parte della droga rinvenuta nell’auto, era già confezionata. Inoltre la giovane è stata beccata con 100 grammi di hashish nascosti nella tutta

Immagine di repertorio

Nel corso dell’attività riconnessa al contrasto dei reati inerenti il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti della Polizia di Stato – Squadra Mobile ‘Gruppo Falchi’ di Foggia, hanno arrestato Gianluca Criscio e Giulia Capozzi, entrambi ventenni foggiani per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nel pomeriggio di sabato scorso, gli agenti hanno effettuato un controllo in via Fini, a una Nissan Micra a bordo della quale vi erano tre persone: alla guida la Capozzi, mentre Criscio era seduto sul lato del passeggero anteriore. Un altro giovane era seduto sul sedile posteriore. Il controllo del mezzo ha permesso di rinvenire, 10 grammi circa di marijuana confezionata in sette singole dosi celate in un barattolo posto nel vano portaoggetti; un bilancino di precisione nascosto sotto il tappetino sedile anteriore; sacchetti in cellophane e nastro isolante usati per il confezionamento delle singole dosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, la perquisizione personale a carico della giovane ventenne, ha consentito il ritrovamento, celato nella tasca della tuta ginnica indossata dalla stessa, di un panetto di hashish di 100 grammi circa e un piccolo pezzo di 0.40 grammi circa sempre di hashish celato nel reggiseno. Il tutto è stato oggetto di sequestro. La Capozzi e Criscio sono stati arrestati e sottoposti ai domiciliari, presso le rispettive abitazioni, a disposizione della Procura della Repubblica di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

  • Il Coronavirus non si ferma ma galoppa: 41 nuovi contagi nel Foggiano e 13 morti in Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento