Cronaca

Fuga shock tra le vie di Foggia: marciapiedi e spartitraffico scavalcati, strade contromano e poi l'arresto

Finisce ai domiciliari il 28enne Roberto Cavaliere, si cercano altri tre soggetti che erano nella stessa auto e che sono riusciti a fuggire. Sequestrate 18 dosi di cocaina e banconote per 900 euro

Immagine di repertorio

Nascondeva 18 dosi di cocaina pronte all'uso e 900 euro, somma ritenuta provento dell'attività di spaccio. E' quanto scoperto la scorsa notte, in zona Parco San Felice, dagli agenti delle 'Volanti' della questura di Foggia, che hanno arrestato Roberto Cavaliere, 28enne foggiano, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Gli agenti, nel corso del pattugliamento, hanno notato un’autovettura Ford con a bordo quattro persone. Gli operatori hanno quindi intimato l'Alr, ma il conducente della Ford ha accelerato dandosi alla fuga. Ne è scaturito un lungo inseguimento, durante il quale il conducente della Ford è salito sul  marciapiede di Parco San Felice, attraversandolo ad alta velocità per reimmettersi in viale Candelaro; ha quindi imboccato via Baffi contromano, scavalcando lo spartitraffico di via Bartolomeo da Foggia e terminando la corsa in via Boerio, dove tutti gli occupanti hanno abbandonato il mezzo e sono fuggiti. Durante la corsa, i quattro si sono liberati di un involucro lanciandolo dal finestrino. Ne è nato un inseguimento a piedi, in cui i poliziotti sono riusciti a bloccare uno dei malfattori, identificato per Cavaliere e a recuperare l’involucro, che conteneva 7 grammi di cocaina, divisa in diciotto dosi. Sequestrata anche l’autovettura e una somma di denaro di oltre 900 euro, verosimilmente provento dell’attività di spaccio. Cavaliere è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione della locale Procura della Repubblica, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. 

sequestro cocaina-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga shock tra le vie di Foggia: marciapiedi e spartitraffico scavalcati, strade contromano e poi l'arresto

FoggiaToday è in caricamento