Alcol, droga e atti contrari alla pubblica decenza: albanese esce dal carcere ma viene subito rimpatriato

All'uscita dal carcere di San Severo, dove aveva scontato la pena, è stato immediatamente accompagnato a Bari per il rimpatrio

Nella giornata di ieri,  Agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Immigrazione hanno eseguito un provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Foggia in data 4 marzo 2019 e notificato in data 7 marzo 2019 nei confronti di H. H., classe 1989, albanese.

Lo straniero annovera precedenti penali per atti contrari alla pubblica decenza, guida sotto l’influenza dell’alcool, guida in stato di alterazione psicofisica per sostanze stupefacenti.

Il predetto dimesso dalla Casa Circondariale di San Severo per fine pena è stato accompagnato presso la locale Frontiera Marittima di Bari per il rimpatrio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piccola Alice non ce l'ha fatta: è morta la bimba di 6 mesi in vacanza con i genitori sul Gargano

  • Scossa di terremoto a Foggia e sul Gargano

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Attimi di terrore a Vieste: bimba di 6 mesi rischia di morire soffocata, sanitari le salvano la vita

Torna su
FoggiaToday è in caricamento