Bambini e docenti positivi al Covid, focolaio in una scuola di Rodi. Il sindaco: "Siamo in trincea, non demordiamo"

Alunni e docenti di una scuola primaria contagiati nei plessi scolastici di piazza Padre Pio a Rodi Garganico. Scuole chiuse fino ad oggi. Il sindaco: "Rivolgo un pensiero ai bambini, alle famiglie e alle comunità"

Sarebbero più di dieci gli alunni e forse quattro i docenti risultati positivi all'infezione da Covid-19 Coronavirus in una scuola primaria di Rodi Garganico.

I tamponi eseguiti nelle ultime ore sui bambini, il personale docente e scolastico, all'indomani del caso di una insegnante originaria di Cagnano Varano in servizio presso il plesso di piazza Padre Pio dell'istituto comprensivo Statale 'Giannone', risultata positiva al test, avrebbero fatto emergere l'esistenza di un focolaio.

Ieri sera il sindaco Carmine D'Anelli - che il 20 ottobre aveva già disposto la chiusura dei plessi scolastici fino alla giornata di oggi mentre il dirigente scolastico aveva avviato la didattica a distanza - ha sottolineato come la comunità stia vivendo ore particolarmente difficile, "ma non demordiamo" ha aggiunto. 

Come ha fatto presente il dg dell'Asl di Foggia Vito Piazzolla, sono risultati positivi 14 alunni e 4 insegnanti: "Il servizio di Igiene sta effettuando l'indagine epidemiologica, disponendo l'isolamento fiduciario e programmando i tamponi per tutti gli alunni e il personale scolastico. Restano elevati, inoltre, i contagi familiari e inter-familiari".

"Siamo in trincea anche e specialmente in questo momento per disporre nelle prossime ore tutto quello che sarà possibile fare. I bambini sono grandi specialmente nella forza che Dio gli ha dato per essere protetti. Il mio ed il nostro pensiero è rivolto solamente ai bambini, alle loro famiglie ed alla nostra comunità"

Resterà chiuso fino al 31 ottobre l'ufficio del giudice di Pace. Il 20 ottobre era stato registrato un contagio tra gli avvocati. 

Aggiornato alle 15.11.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento