menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La protesta a Termoli di qualche anno fa

La protesta a Termoli di qualche anno fa

Trivellazioni nel mar Adriatico: flash-mob per dire “no” alla deriva petrolifera e all’air gun

Gli ambientalisti rilanciano la lotta con un evento che si terrà in contemporanea a Giulianova, Vasto, Pescara, Fossacesia, Termoli, Rimini, Ancona, San Benedetto del Tronto e Bari

Contro le trivelle nel mar Adriatico domenica 8 aprile otto flash-mob organizzati da associazioni in Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. L'iniziativa è stata decisa "per dire no alla deriva petrolifera e ai progetti di prospezione con air gun" approvati dal ministero dell'Ambiente e in via di autorizzazione definitiva da parte del Ministero dello Sviluppo Economico.

Gli ambientalisti, dopo l'esito sfavorevole dei ricorsi al Consiglio di Stato, rilanciano la lotta con un evento che si terrà in contemporanea a Giulianova (Teramo), ore 17.30, lungomare Zara; a Pescara, ore 10.30, Nave di Cascella in piazza I Maggio; da Vasto (Chieti), ore 9, biciclettata da Punta Penna a Fossacesia (per mountain bike e persone con attrezzature adeguate); a Termoli, ore 17.30 in piazza Monumento, oltre che a Rimini, Ancona, San Benedetto del Tronto e Bari. In questi anni il ministero ha emanato nove provvedimenti di Via favorevoli all'uso dell'air gun in Adriatico su 11 zone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lopalco: "Puglia zona gialla non è liberi tutti"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento