Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Stadio / Via Eugenio Masi

Finto avvocato: “Denaro per liberare suo figlio”. Anziana ci casca e caccia 1000 euro

Un'anziana di Foggia è stata raggirata e truffata da un finto avvocato che ha chiamato la donna mettendola al corrente che il figlio era in carcere per aver provocato un incidente

Ha avuto timore per le sorti del figlio e per questo motivo, evidentemente sconvolta, confusa e in preda alla disperazione, ha accettato la proposta di quello che poi si è rivelato essere un finto avvocato, che aveva chiamato l’anziana donna sostenendo che avrebbe liberato suo figlio dietro una somma di denaro.

Alle volanti della polizia la vittima ha raccontato di aver ricevuto la telefonata del legale, che le avrebbe detto che il figlio si trovava in stato di fermo dopo aver provocato un incidente stradale. Il denaro richiesto sarebbe servito infatti a pagare i danni al proprietario di un’autovettura coinvolta, che avrebbe liberato l’uomo.

Alla domanda su quanti soldi avesse in quel momento in casa, la vittima ha risposto di disporre di mille euro. A quel punto il finto avvocato avrebbe detto che sarebbe passato a ritirarli e che la somma sarebbe stata sufficiente a garantire il rilascio. Così è stato. Pochi minuti dopo il truffatore ha bussato alla porta e dopo aver rassicurato la povera donna sulle sorti del figlio, è andato via facendo perdere le proprie tracce

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finto avvocato: “Denaro per liberare suo figlio”. Anziana ci casca e caccia 1000 euro

FoggiaToday è in caricamento