rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca San Severo

San Severo in lacrime, la fiaccolata e il lungo applauso per Roberta: "E' assurdo, non è possibile"

Roberta Perillo è stata strangolata e uccisa dal fidanzato reo confesso Francesco D'Angelo. Questa sera la fiaccolata per dire basta al femminicidio

Una fiaccolata spontanea, partita dal cuore, organizzata in pochissimo tempo, in segno di rispetto per tutte le donne vittime di femminicidio e per Roberta Perillouccisa dal fidanzato Francesco D'Angelo, reo confesso dell'omicidio.

Un litigio e poi la follia omicida, probabilmente perché Roberta aveva manifestato al suo compagno la volontà di lasciarlo. Pochi attimi, concitati, poi la violenta e inaudita reazione. Francesco le ha stretto le mani al collo fino a farle perdere il respiro.

E' morta così Roberta, in una palazzina di via Rodi, dove questa sera decine di cittadini le hanno tributato un lunghissimo applauso, tra le lacrime e l'incredulità di amici, conoscenti e parenti. 

La manifestazione, al quale ha preso parte anche il sindaco Francesco Miglio, ha attraversato il centro della città del Tavoliere. In silenzio, San Severo, ha riflettuto e pensato a quei drammatici momenti, mentre in cielo venivano lanciati dei palloncini.

San Severo, ancora scossa, c'era. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Severo in lacrime, la fiaccolata e il lungo applauso per Roberta: "E' assurdo, non è possibile"

FoggiaToday è in caricamento