Venerdì, 22 Ottobre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Fiaccole e musica reggae sotto una pioggia battente: così Candela ha ricordato Claudio

Hanno sfilato nonostante la pioggia battente per ricordare Claudio Onorato, morto suicida a 31 anni, e per chiedere verità sulla sua morte. A Candela ieri lunga fila di fiaccole, partite dalla casa del giovane e terminata col volo delle lanterne cinesi. C'era la mamma di Claudio, Cinzia Ciocia, ed il sindaco del comune, Nicola Gatta. E gente di ogni età, da bambini ad anziani, e gli amici di Claudio, alcuni scesi finanche da Milano, per una manifestazione laica ed apolitica, come è stata definita dal Comitato 'Giustizia per Claudio', che ha aderito alla manifestazione organizzata da un privato.

Non una parola, non una preghiera. Nell'aria risuonava solo la musica di Bob Marley, tra gli artisti preferiti del 31enne. Claudio si è impiccato nella sua casa di Candela il 4 febbraio scorso. Un mese prima era stato picchiato selvaggiamente a causa della sua relazione con una ragazza del posto.

I giorni a seguire furono uno sprofondare nell'abisso della depressione psicologica e della solitudine. Anche delle istituzioni, come ha più volte denunciate tramite Foggiatoday la mamma e gli amici, su Facebook. La Procura sta indagando. Sotto accusa alcuni operatori della protezione civile. I ragazzi torneranno in piazza il 30 aprile, per una serata musicale dedicata a lui.

Video popolari

VIDEO | Fiaccole e musica reggae sotto una pioggia battente: così Candela ha ricordato Claudio

FoggiaToday è in caricamento