Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | La festa della Polizia senza il Sap, Vigilante: "Ecco perché non parteciperemo"

 

Il Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), con una lettera a firma del Segretario Generale Stefano Paoloni, indirizzata al Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli, declina l’invito a partecipare alla Festa della Polizia, in programma per martedì 10 aprile.

“Le motivazioni alla base di tale decisione, sono da imputare alla limitazione di libertà costituzionalmente garantite, di cui il Sap è stato oggetto recentemente, per l’ennesima volta”, commenta il segretario provinciale del Sap Foggia Giuseppe Vigilante.

Nello specifico, Vigilante fa riferimento al procedimento per sospensione dal servizio avviato nei confronti dell’ex Segretario Generale, oggi Onorevole Gianni Tonelli, per aver, a suo tempo, denunciato sulla stampa come un’espressione del Dipartimento di Pubblica Sicurezza, il Prefetto Stefano Gambacurta, avesse prestato il proprio volto per un video inserito nel programma elettorale di un grande partito in corsa alle scorse politiche.

“Il Sap non dimentica e non accetta simili limitazioni – precisa Vigilante –, poiché limitare le libertà sindacali, significa inficiare il senso di democrazia, elemento cardine in una istituzione quale la Polizia di Stato”.

L’iniziativa del Sap si conclude con un appello: mantenere le promesse, in particolare sull’aumento delle unità e la contestuale revisione delle piante organiche rimaste quelle stabilite dal Decreto del 1989. “Chiediamo di portare degli organici a mille persone, raddoppiando il numero degli investigatori a Foggia e nella provincia”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento