rotate-mobile
Cronaca

Duplice omicidio di padre e figlio. Il Prefetto sul fermo del presunto killer: “Risposta Stato immediata”

Nel giorno del suo insediamento, Maurizio Valiante ha voluto subito esprimere compiacimento per i "brillanti e immediati risultati investigativi"

“Contato con enorme soddisfazione come la risposta dello Stato sia stata immediata, non solo nel disporre controlli mirati e straordinari, ma anche nell'assicurare in tempi rapidi alla giustizia il presunto responsabile del duplice omicidio che ha scosso di recente questo territorio”. Sono parole del prefetto di Foggia, Maurizio Valiante, che nel giorno del suo insediamento ha voluto subito esprimere compiacimento per “l’immediata, capillare ed efficace attività investigativa della Polizia di Stato e dei Carabinieri” che ha portato al fermo di una persona di Trinitapoli indiziata del duplice omicidio di Gerardo e Davide Pasquale Cirillo, padre e figlio di 58 e 27 anni, trovati senza vita lo scorso 31 luglio nelle campagne di Cerignola.

Le Forze di Polizia della Squadra Mobile della Questura di Foggia, del Commissariato di Cerignola, della Compagnia Carabinieri di Manfredonia hanno condotto “un’ininterrotta e congiunta attività di indagine” e articolate ricerche (le immagini video).

“L'attenzione delle Forze di Polizia del territorio, con il coordinamento della Prefettura, e sotto la direzione della magistratura, continuerà ad essere intensa e costante nell'attività di prevenzione e contrasto ad ogni forma di criminalità”, ha proseguito il prefetto che ha elogiato “l’incessante ed encomiabile operato di tutte le Forze dell'Ordine, reso tangibile dai brillanti ed immediati risultati investigativi conseguiti in questa vicenda, e che dovranno ora essere sottoposti al vaglio della competente autorità giudiziaria”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duplice omicidio di padre e figlio. Il Prefetto sul fermo del presunto killer: “Risposta Stato immediata”

FoggiaToday è in caricamento