Fermato il presunto assassino di Bah, il 20enne accoltellato e ucciso da un suo connazionale

La posizione dell'indagato, nel frattempo rinchiuso nel carcere cittadino, è ora al vaglio della stessa procura e del gip del Tribunale di Foggia

La vittima

A seguito di complesse indagini, attivate nell'immediatezza dell'omicidio di Algassimou Bah, ventenne della Guinea Equatoriale avvenuto nella baraccopoli del Gran Ghetto, nella notte tra martedi e mercoledi scorsi, i carabinieri della compagnia di San Severo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto una persona, nei cui confronti erano emersi importanti elementi investigativi.

"Questa notte è morto un altro invisibile"

Il sospettato, ascoltato a lungo dai carabinieri prima e, in qualità di indagato poi, anche dal magistrato della procura di Foggia, ha fornito importanti elementi ancora oggi oggetto di verifiche e approfondimenti. 

La posizione dell'indagato, nel frattempo rinchiuso nel carcere cittadino, è ora al vaglio della stessa procura e del gip del Tribunale di Foggia. Maggiori particolari saranno forniti all'esito dell'udienza di convalida del provvedimento restrittivo preso.

Sulla vicenda è intervenuto anche l'attività Aboubakar Soumahoro: "Cordoglio e giustizia per la famiglia di Algassimou Bah. Questa tragedia deve sollecitare un impegno risolutivo del Governo per abitazioni dignitose per i braccianti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento