rotate-mobile
Cronaca

Travolta e uccisa alla fermata del bus: "Era stata segnalata come pericolosa"

Dopo la morte della 14enne travolta e uccisa alla fermata del bus, il coordinatore provinciale dell'Usb chiede un tavolo tecnico e precisa: "Quella fermata era stata già segnalata"

Alcune fermate degli autobus sono pericolose. Lo continuano a ribadire, con forza, dalla sezione provinciale USB – Unione Sindacale di Base, Servizio Trasporti. Un fenomeno riscontrato soprattutto in merito ad alcune fermate della società Sita Sud srl.

Una segnalazione di pericolo che si fa ancora più urgente dopo la tragedia avvenuta dieci giorni fa, alle porte di San Severo dove una ragazza di 14 anni è stata travolta e uccisa da un’auto alla fermata dell’autobus. Proprio una di quelle fermate pericolose segnalate dal sindacato.

“Da oltre sette anni continuiamo a chiedere alle Istituzioni di confrontarsi sui gravi pericoli per gli utenti del servizio pubblico che si servono di fermate irregolari degli autobus della nostra Provincia”, spiega in una nota il coordinatore provinciale Michelangelo De Cesare. Abbiamo sempre trovato un muro di gomma - denuncia De Cesare - e non è mai stato affrontato il problema in termini risolutivi, tenendo in debita considerazione le nostre dettagliate denunce e richieste d’intervento”. Anche la fermata sulla Foggia-Lucera, dove è avvenuta la tragedia, come tante altre presenti nel territorio di Capitanata era stata segnalata come pericolosa dall’USB - Servizio Trasporti “ma nessuno ha fatto niente”.

“Eppure ci sono norme e leggi che prescrivono come devono essere le fermate per poter essere sicure. Perché nella nostra Provincia non si fa niente per garantire l’incolumità dei viaggiatori ed il regolare svolgimento della mansione dei conducenti di autobus? Perché non si investe nella sicurezza stradale? Per impedire altri drammi è necessario - conclude - un incontro tra il sindacato e le istituzioni preposte, chiamate a dare risposte concrete a quanto da noi segnalato e denunciato”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolta e uccisa alla fermata del bus: "Era stata segnalata come pericolosa"

FoggiaToday è in caricamento