rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca Camporeale / Via Giuseppe Saragat

Femminicidio ad Apricena, sospese le attività natalizie. Sindaco addolorato: "Giovanna ora veglia sulle tue figlie"

Il commento del sindaco, Antonio Potenza, sul femminicidio di Giovanna Frino ad opera del marito Angelo Di Lella: "Sono addolorato per la vita incomprensibilmente spezzata alla nostra concittadina e vicino alle famiglie distrutte dal dolore per questa immane tragedia"

"Sono addolorato per la vita incomprensibilmente spezzata alla nostra concittadina e vicino alle famiglie distrutte dal dolore per questa immane tragedia". Così il sindaco di Apricena, Antonio Potenza, sul femminicidio avvenuto questa mattina nella città della pietra. A perdere la vita, tra le quattro mura domestiche, è stata la 44enne Giovanna Frino, freddata con tre colpi di pistola esplosi dal marito, 56enne del posto ed ex guardia giurata. "In segno di cordoglio e vicinanza - aggiunge il primo cittadino - sono state sospese tutte le attività natalizie in programma per la giornata odierna. Porgo alle famiglie coinvolte il mio personale cordoglio e quello dell’intera nostra comunità. Che i nostri fiori e le nostre preghiere possano raggiungerti", conclude. "Riposa in pace Giovanna e veglia sulle tue figlie".

A Foggiatoday il sindaco conferma che non c'erano state avvisaglie prima, vale a dire che non risulterebbero denunce nè alle forze dell'ordine e né ai servizi sociali. Potenza ha ricordato anche che proprio ieri il marito della vittima, nonché madre di tre figlie, si sarebbe recato presso il centro anziani per ritirare un pacco natalizio e che nulla avrebbe fatto presagire una tragedia del genere. "Sembrava sereno mi hanno detto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Femminicidio ad Apricena, sospese le attività natalizie. Sindaco addolorato: "Giovanna ora veglia sulle tue figlie"

FoggiaToday è in caricamento