menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Fase 2, primo giorno di rientri: 869 persone tornano in Puglia da altre regioni, pronte auto-denunce e quarantene

Il decreto del presidente del consiglio dei ministri che ha dato il via oggi alla Fase 2, consente a chiunque “il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”. Sul sito della Regione Puglia il modulo per le auto-segnalazioni

La Puglia entra ufficialmente nella Fase 2: ad oggi - dalla mezzanotte alle ore 19 - sono 869 le persone che hanno compilato il modulo di autosegnalazione on-line per dichiarare di essere rientrate in Puglia da fuori regione. Ma il dato è in continuo aggiornamento.

Com’è noto, il decreto del presidente del consiglio dei ministri che ha dato il via oggi alla Fase 2, consente a chiunque “il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”. L’ordinanza n. 214/2020 del Presidente della Regione Puglia ha quindi disposto l’obbligo per le persone rientrate in Puglia da altre regioni per soggiornare continuativamente nel proprio domicilio abitazione o residenza, di comunicarlo immediatamente compilando il modulo sul portale della Regione Puglia (o chiamando il proprio medico o l’operatore di sanità pubblica) e l’obbligo di restare in isolamento fiduciario a casa per 14 giorni. Il modulo è disponibile sul portale della Regione Puglia

Per chi rientra in Puglia quarantena obbligatoria per 14 giorni: "Non potete spostarvi o avere contatti sociali" 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento