Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Falso bagnino 'smascherato' dalla guardia costiera: brevetto contraffatto (e mai acquisito), nei guai manfredoniano

L'uomo è stato denunciato per truffa ed uso di atto falso. E' successo a Corigliano Calabro, dove la guardia costiera calabrese ha smascherato il sipontino, che esercitava illecitamente la professione di addetto al salvataggio presso uno stabilimento balneare locale

Immagine di repertoriop

Falso bagnino di Manfredonia 'smascherato' dagli uomini della guardia costiera nell'ambito dell'operazione 'Mare Sicuro 2020'.

E' successo a Corigliano Calabro, dove la guardia costiera calabrese ha smascherato un sipontino, che esercitava la professione di addetto al salvataggio presso uno stabilimento balneare locale, senza aver mai conseguito il brevetto. Al momento del controllo, l'uomo ha esibito un brevetto abilitante al salvamento acquatico contraffatto.

Dalle indagini effettaute con il coordinamento della Procura di Castrovillari, si è risaliti dal numero di brevetto alla società che lo aveva rilasciato, appurando che il titolo abilitativo in uso non solo era appartenente ad un altro soggetto ma era stato anche modificato con i dati anagrafici dal falso bagnino. Immediata è scattata la diffida ad esercitare la professione.

Gli ulteriori accertamenti svolti in sinergia con la capitaneria di porto di Manfredonia, luogo di residenza del soggetto cui apparteneva il brevetto da bagnino illecitamente utilizzato dall’indagato, hanno portato al deferimento di quest’ultimo all’autorità giudiziaria per i reati di truffa ed uso di atto falso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falso bagnino 'smascherato' dalla guardia costiera: brevetto contraffatto (e mai acquisito), nei guai manfredoniano

FoggiaToday è in caricamento