Parcheggi Ataf: trovati in possesso di tagliandi falsi, deferiti foggiani

La falsificazione avviene partendo da un titolo di pagamento autentico che una volta scannerizzato viene modificato nei dati relativi al mezzo cui si riferisce. Dovranno rispondere di falso e truffa

Carabinieri

Quattro foggiani sono stati deferiti in stato di libertà per i reati di falso e truffa. I soggetti, tutti incensurati, sono stati trovati in possesso di tagliandi di abbonamento annuali, biglietti di sosta ed esenzioni dal pagamento falsi, relativi ai parcheggi ATAF.

L’attività posta in essere dai carabinieri dimostra come sia diffusa la pratica di eludere il pagamento della sosta sulle cosiddette “strisce blu”, mediante la falsificazione dei relativi biglietti provocando un danno economico alle casse comunali.

I militari del 112 hanno peraltro accertato che la falsificazione avviene partendo da un titolo di pagamento autentico che una volta scannerizzato viene modificato nei dati relativi al mezzo  cui si riferisce.

 

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento