La Procura dispone la facoltà d'uso, tornano fruibili gli stabilimenti balneari sequestrati a Mattinatella

La Procura di Foggia ha concesso la facoltà d'uso ai titolari dei lidi, anche se resta valido il sequestro ordinato dalla magistratura per motivi di sicurezza

L'avvocato Pierpaolo Fischetti

Di nuovo fruibili, per turisti e bagnanti, i sei stabilimenti balneari di Mattinatella, sul Gargano, in località Fontana delle Rose, che lo scorso 1° agosto erano stati sequestrati da guardia costiera e polizia locale per motivi di sicurezza, poichè realizzati a 10 metri circa dal fronte di una imponente falesia. La Procura di Foggia, infatti, ha concesso la facoltà d'uso ai titolari dei lidi, anche se resta valido il sequestro ordinato dalla magistratura, in attesa che si pronunci il Tribunale del Riesame. 

Sull'argomento è intervenuto il legale del "Lido delle rose",  l'avvocato Pierpaolo Fischetti il quale, se da un lato si ritiene soddisfatto della decisione assunta dalla magistratura in merito alle varie istanze di dissequestro presentate, dall'altro intende specificare: "Appare chiara la lezione impartitaci circa le prescrizioni da adottare per la sicurezza pubblica. Però l'Amministrazione comunale di Mattinata appare sempre più lontana dalle esigenze degli operatori turistici - continua il legale - volendo forzare azioni inidonee per ottenere ciò che col dialogo e la concertazione si otterrebbe benissimamente". I titolari dei lidi in questione, infatti, si impegneranno a garantire le distanze minime dal costone roccioso e a rispettare tutte le prescrizioni impartite dalla Procura.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento