Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Villaggio Artigiani / Via delle Casermette

Massiccio intervento in carcere: trasferiti 107 detenuti, mezzo milione di danni e sei fuggitivi tra cui il pericoloso Aghilar

Le operazioni di trasferimento sono assicurate da un contingente di 250 appartenenti alla Polizia Penitenziaria. Disposto un cordone di sicurezza, all'esterno della struttura, da parte delle altre forze di polizia

I danni dopo la protesta

Detenuti trasferiti in altre strutture carcerarie, pugno di ferro dopo i disordini dello scorso 9 marzo e la protesta (con danni strutturali stimati in circa mezzo milione di euro) con evasione di massa di oltre 70 carcerati. 

All'alba di oggi, infatti, è iniziata una vasta operazione all’interno del carcere di via delle Casermette. Un folto gruppo di detenuti, 107 unità, è stato infatti trasferito in altri istituti penitenziali. Le operazioni di trasferimento sono assicurate da un contingente di 250 appartenenti alla Polizia Penitenziaria.

Le immagini video dei trasferimenti

Inoltre, all’esterno del carcere è stato predisposto dalla questura di Foggia un massiccio dispositivo di sicurezza con l’impiego di 150 appartenenti alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri e alla Guardia di Finanza, anche con l’impiego di reparti di rinforzo inviati dal Viminale. Prosegue, intanto, la caccia agli evasi: al momento restano da ricercare 6 persone, tra cui Cristoforo Aghilar, l’uomo di 36 anni, che è accusato dell’omicidio di Filomena Bruno, l'ex suocera assassinata il 28 ottobre dell’anno scorso ad Orta Nova.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massiccio intervento in carcere: trasferiti 107 detenuti, mezzo milione di danni e sei fuggitivi tra cui il pericoloso Aghilar

FoggiaToday è in caricamento