Tentò di scippare borsa e aggredì i poliziotti con una inaudita violenza: espulso

L'episodio era avvenuto una settimana fa a Foggia in Corso Garibaldi. L'aggressore era stato raggiunto da un colpo di pistola per cui si trova tuttora ricoverato in ospedale

Immagine di repertorio

Nella giornata di ieri il Questore di Foggia ha emesso un provvedimento di revoca del permesso di soggiorno nei riguardi di O.J., cittadino nigeriano, arrestato dagli agenti della Polizia di Stato il 3 luglio scorso, per aver tentato in Corso Garibaldi di strappare la borsetta di una donna ed aver successivamente aggredito con una inaudita violenza gli agenti intervenuti per l’identificazione. 

Nel corso dell'aggressione e nel tentativo di opporsi alla sottrazione dell’arma in dotazione, era stato esploso un colpo di pistola che aveva colpito lo straniero ad una gamba.

Nei suoi confronti gli uomini dell’ufficio Immigrazione, analizzata la posizione giuridica, oltre alla revoca del permesso di soggiorno, hanno provveduto a notificare anche il decreto di espulsione emesso dal Prefetto. Dovrà lasciare il territorio nazionale entro sette giorni non appena sarà dimesso dall’ospedale dove si trova tuttora ricoverato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • In fuga su una Ferrari rubata lungo la Statale 16: polizia insegue la 'rossa' da 140mila euro, ladro scende e scappa

Torna su
FoggiaToday è in caricamento