Circa 600 alunni foggiani chiamati a riflettere sul tema dell’esclusione sociale

Mongelli: “Aiutatevi a vivere in armonia affinchè nessuno resti mai indietro”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Circa 600 bambini delle scuole elementari e medie della città hanno partecipato questa mattina all’evento “L’esclusione sociale nella Storia contemporanea”, organizzato dall’assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Foggia.

L’incontro, presieduto dall’assessore Maria Aida Episcopo, è stato aperto dal sindaco Gianni Mongelli, che ha ribadito agli alunni presenti “la fondamentale importanza del valore della diversità e dell’uguaglianza, due elementi che seppur all’apparenza in antitesi, sono invece strettamente correlati, perché anche di fronte alle differenze che possono caratterizzare ognuno di noi è il valore dell’uguaglianza che è il collante della nostra società. Foggia – ha continuato il primo cittadino chiamando vicino a se alcuni ragazzi provenienti da altre nazioni – in questi anni ha visto una sempre maggior presenza di cittadini di diverse culture e religioni, elemento questo che rende ancora più importante l’affermazione del principio di uguaglianza. Voi, che rappresentate il futuro della nostra terra, dovete aiutarvi gli uni con gli altri affinché la vostra vita collettiva scorra in armonia, affinché mai nessuno resti indietro e subisca qualsivoglia forma di esclusione e discriminazione”.

L’iniziativa rientra nelle attività dedicate alla Legalità ed è stata collocata tra due date simboliche come le commemorazioni del 27 gennaio e del 10 febbraio. “Dobbiamo imparare a vivere insieme, rispettando le diversità e facendo tesoro dell’esperienza offerta dal confronto con altri costumi e altre culture – ha spiegato l’assessore Episcopo -. Quella di oggi è una fantastica opportunità per noi tutti, perché avere la possibilità di trattare una tematica tanto delicata quanto fondamentale per la crescita di voi ragazzi davanti a una platea così gremita è per noi tutti un evento straordinario”.

La manifestazione si è conclusa con la proiezione del film “Tutti per uno”, del regista Romani Goupil, e gestita dall’operatore culturale foggiano Mauro Palma, successivamente tema di discussione per i ragazzi che hanno partecipato alla giornata di riflessione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento