Esami truccati all'Università di Pescara: dopo 7 anni Angelo Riccardi assolto perchè "il fatto non sussiste"

E' lo stesso ex primo cittadino a darne notizia su Facebook. Riccardi era accusato di falso e peculato per una presunta compravendita di esami universitari al 'D'Annunzio' di Pescara. I fatti risalgono al 2012

"Dopo più di 7 anni a Pescara, assolto perchè il fatto non sussiste". E' lo stesso Angelo Riccardi, ex sindaco di Manfredonia, a dare la notizia via social dell'esito del processo a suo carico sulla compravendita di esami universitari all'Università D'Annunzio del capoluogo abruzzese. Riccardi era accusato di falso e peculato (caduta la corruzione). Oggi il verdetto, che segue quello di settembre 2019 che aveva già assolto l'imprenditore foggiano Michele D'Alba, a processo assieme a lui. In quella circostanza solo per Riccardi furono chiesti 4 anni di reclusione. I fatti risalgono all’estate del 2012.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento