Blitz agli esami per la patente: ricetrasmettitori e telecamere nei pantaloni, beccati candidato e titolare della scuola guida

Volanti raggiungo l'ingresso della Motorizzazione Civile di Foggia dopo una segnalazione. Denunciati per truffa un candidato all'acquisizione della patente e il titolare della scuola guida

l'Intervento della polizia

Blitz all'ingresso della Motorizzazione Civile di Foggia ieri pomeriggio quando il personale delle volanti, coordinato dal Dirigente Vice Questore Dr.  Pasquale Fratepietro interveniva poco prima degli gli esami per il conseguimento della patente di guida, in quanto era stata segnalata una persona che si apprestava ad entrare nell'aula con indosso delle apparecchiature elettroniche finalizzate al suggerimento delle risposte, con la complicità del titolare di una scuola guida.

Giunti sul posto, gli operatori riuscivano a scorgere nell'atrio antistante la sala d'esame, le due persone che venivano identificate per D.G. L., classe 97, candidato all'esame e M.M., classe 71, titolare di scuola guida, privi di pregiudizi di polizia.

Alla richiesta degli operatori il D. consegnava il congegno elettronico composto da più componenti celati sotto la camicia che indossava e nei pantaloni; in dettaglio un modem WI-FI Vodafone, un ricetrasmettitore a collana con inserita scheda telefonica, un ricetrasmettitore di colore nero con telecamera ed antenna.

Le due persone, dopo l'espletamento dell'attività di Polizia Giudiziaria, venivano deferiti in stato di libertà in concorso per tentata truffa aggravata ai danni dello stato o di altro ente pubblico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento