Raggiunge Foggia per rifornirsi di eroina pronta da spacciare, ma al ritorno trova i carabinieri: nei guai 45enne

L’uomo, di Casalbordino, avrebbe approfittato della trasferta a Foggia per rifornirsi dello stupefacente che, secondo i carabinieri, avrebbe destinato alle piazze di spaccio locale

Immagine di repertorio

Autorizzato ad allontanarsi dall’obbligo di dimora, ne approfitta per raggiungere Foggia e rifornirsi di eroina da 'tagliare' e destinare allo spaccio. Ma al suo ritorno trova i carabinieri pronti per arrestarlo.

E' quanto accaduto ad un 45enne già arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora in Casalbordino, ri-arrestato dai carabinieri per lo stesso reato.

L'uomo, dopo la scarcerazione disposta dal tribunale di Foggia, si era presentato dai carabinieri di Casalbordino per informare loro del suo rientro dal permesso ottenuto per recarsi in quel centro: il suo nervosismo e la sua fretta nel voler andar via ha destato sospetti nei militari che lo hanno immediatamente sottoposto a perquisizione.

E, in effetti, all’interno della tasca della giacca indossata, custodiva un involucro in cellophane contenente 16 grammi circa di sostanza stupefacente del tipo eroina: è stato quindi dichiarato in arresto e poi condotto nella propria abitazione agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

L’uomo, è stato ricostruito, si era recato nella provincia di Foggia per recuperare la sua auto (già sottoposta a sequestro il giorno cui era stato arrestato perché trovato in possesso di circa 60 grammi di eroina) e avrebbe approfittato della trasferta per rifornirsi dello stupefacente che, una volta tagliato e suddiviso in dosi, avrebbe destinato allo spaccio locale. Questa mattinata il gup del tribunale di Vasto ha convalidato l’arresto e ripristinato la misura cautelare dell’obbligo di dimora a Casalbordino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento