Cronaca San Guglielmo e Pellegrino / Via Le Maestre

Il "pattuglione" della polizia contro scippi e rapine: controlli e interventi nelle zone più a rischio

Servizio di controllo straordinario del territorio nelle zone più problematiche della città. Dal centro alla periferia, Foggia passa al setaccio della polizia

Immagine di repertorio

Emergenza rapine, pugno di ferro della polizia. Nella serata di ieri, un servizio di controllo del territorio è stato effettuato dalla polizia, coordinata dal dirigente della Sezione Volanti, Pasquale Fratepietro. Setacciate le aree critiche della città - piazzale Italia, Rione Martucci, via Le Maestre, via Candelaro e relative pertinenze - dalle quali sono giunte maggiormente segnalazioni dai cittadini.

Nel mirino della polizia, soprattutto scooter e motociclette, ovvero i mezzi utilizzati ultimamente per mettere a segno scippi, borseggi e rapine. Tre i casi sospetti cristallizzati nell’ambito del servizio, che ha visto coinvolte le volanti, il reperto prevenzione crimine e la polizia locale, e terminati con altrettanti inseguimenti.

Al termine dell’attività sono state inoltre identificate 65 persone, 20 delle quali pregiudicate, elevate 8 contravvenzioni, eseguiti due sequestri penali e controllati 14 sorvegliati speciali e 3 soggetti liberi vigilati. In via Le Maestre è stata fermata anche una giovane prostituta di nazionalità rumena, 25enne già destinataria di decreto di espulsione non ottemperato, mentre in via Lanza è stato eseguito un maxi sequestro di merce contraffatta ai danni di un venditore ambulante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "pattuglione" della polizia contro scippi e rapine: controlli e interventi nelle zone più a rischio

FoggiaToday è in caricamento