Rignano Garganico: animali bloccati dalla neve, elicottero lancia balle di fieno

Gisolfi: "Ringrazio di cuore gli uomini del Corpo Forestale dello Stato, i Carabinieri, i Vigili Urbani ed i volontari della Protezione Civile di Rignano Garganico per all'ottima riuscita dell'intervento"

Animali da pascolo

Balle di fieno sono state lanciate da un elicottero NH-500 del Centro operativo aereo di Pescara del Corpo Forestale dello Stato per sfamare gli animali da pascolo bloccati dalla neve sulle alture del Gargano.

E' accaduto nelle vicinanze di Rignano Garganico, comune che, a causa del maltempo, ha chiesto lo stato di calamità naturale. "Ringrazio di cuore gli uomini del Corpo Forestale dello Stato, i Carabinieri, i Vigili Urbani ed i volontari della Protezione Civile di Rignano Garganico per all'ottima riuscita dell'intervento", ha commentato il sindaco della cittadina, Antonio Gisolfi, il quale ha preso parte alle operazioni coordinate dall'unità di crisi della Prefettura di Foggia.

Dall'elicottero le balle di paglia e fieno sono state lanciate nelle impervie località di Bosco Lucito, Dolina Cento Pozzi e Valle Lama, nella speranza che gli animali da pascolo bloccati dalla neve possano raggiungerle e sfamarsi.

L'operazione è stata compiuta il giorno successivo ad un primo tentativo fatto da un elicottero dei Vigili del Fuoco, non andato a buon fine per la scarsa visibilità e le pessime condizioni meteo.

Il Comune di Rignano Garganico ha chiesto lo stato di calamità naturale per le abbondanti nevicate che si sono protratte per due settimane e hanno causato numerosi danni a strutture pubbliche e private.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(ANSA)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento