Emergenza neve: mamme, automobilisti e anziani soccorsi dai carabinieri

Interventi eseguiti a Pietramontecorvino, Biccari, Casalvecchio di Puglia, Castelnuovo della Daunia, Casalnuovo Monterotaro, Volturino, Orsara, Accadia, Rocchetta San'Antonio, Deliceto, Serracapriola e Torremaggiore

In questi giorni di neve e gelo, anche i carabinieri del comando provinciale di Foggia si sono adoperati per soccorrere e fornire assistenza alle popolazioni colpite dal maltempo.

A Pietramontecorvino e a Biccari i militari hanno trasportato presso l’ospedale civile di Lucera due donne gravide: una, già interessata dalla rottura del sacco amniotico, ha dato alla luce un maschietto. L’altra, una bimba.

Gli stessi hanno trasferito in ospedale anche una donna 69enne di Pietramontecorvino, un 82enne ed un 51enne, entrambi di Castelnuovo della Daunia, ed un 62enne di Casalnuovo Monterotaro affetto da crisi respiratorie; hanno altresì provveduto a recapitare, presso il domicilio di un 80enne di Volturino una bombola di ossigeno e numerosi medicinali salvavita in favore di pazienti di Casalvecchio di Puglia e Casalnuovo Monterotaro.

I carabinieri di Orsara di Puglia hanno raggiunto abitazioni rurali site in località “Spuntoni–Giardinetto” per portare del latte reperito in farmacia a due mamme impossibilitate da due giorni a nutrire con in latte materno le proprie figlie.

Ad Accadia hanno prestato soccorso ad un’autovettura di proprietà dell’ASL FG/3 rimasta bloccata lungo la Sp 136, a bordo della quale vi era un dializzato di anni 64, trasportato presso l’ASL. Successivamente, su richiesta dei familiari, i militari sono intervenuti sulla Sp 101 dove hanno tratto in salvo un 34enne colto da una crisi di panico, rimasto intrappolato privo di sensi all’interno della sua autovettura coperta dalla neve.

Nella piccolissima Rocchetta Sant’Antonio, a seguito di segnalazione pervenuta sul 112, i carabinieri hanno soccorso una donna classe 1975, impossibilitata a raggiungere, in contrada “Case sparse Brela”, l’abitazione del genitore ultraottantenne invalido che aveva bisogno di un’urgente medicazione a causa di recente intervento chirurgico.

A Deliceto invece, allertati dagli uffici comunali, i militari sono intervenuti lungo la Sp 103 per liberare un’auto bloccata dalla neve. A bordo dell’utilitaria c’era una sessantenne colta da malore poiché sottoposta a seduta di radioterapia presso Ospedali Riuniti Foggia.

A Serracapriola, una pattuglia della locale Stazione, ha partecipato ad una staffetta sino al limite del territorio con la limitrofa Compagnia di Termoli, per consegnare medicinali urgenti destinati a una farmacia molisana, fornendo contemporaneamente supporto alla viabilità di ambulanze rimaste bloccate.

Mentre a Torremaggiore una pattuglia dei carabinieri si è sostituita all’ambulanza priva di catene, accompagnando i sanitari del 118 impegnati in due interventi di soccorso con codice verde

Sulla SS16 Ripalta, le pattuglie dell’Arma hanno svolto servizio di viabilità e fornito supporto ai VV.FF. nella rimozione di un mezzo pesante messosi di traverso sulla sede stradale a causa del ghiaccio

 

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Ginnastica da scrivania: quali esercizi fare mentre si è al lavoro

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

  • Feltri ce l'ha con Foggia e il Sud, bordate a Conte e appello a Salvini: "Metti fine a questa forma di banditismo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento