Il comandante Emanuela, da un paese foggiano di 800 anime alla carriera in Kosovo: "Per l'Esercito colpo di fulmine"

Dalla provincia di Foggia al Kosovo. La storia di Emanuela è stata raccontata dall'agenzia giornalistica Dire. Sulla soglia dei 30 anni, è comandante della Joint Multimodal Operations Unit, nel teatro operativo in Kosovo

Emanuela Andreano

Il 'colpo di fulmine' per l'Esercito e le forze armate, la realizzazione di un sogno e una carriera in salita. E' la storia di un successo, quello della foggiana Emanuela Andreano, comandante della Joint Multimodal Operations Unit, nel teatro operativo in Kosovo, dove si occupa del trasporto di personale, mezzi e materiali da e per la madre patria verso il teatro operativo.

La storia di Emanuela è stata raccontata dall'agenzia giornalistica Dire (qui il servizio video)sulla soglia dei 30 anni, è impegnata in prima fila sulla cosiddetta tratta strategica. "Mi occupo per lo più del trasporto aereo e navale", spiega Emanuela alla cronista Dire. "Ho alle dipendenze quattro unità e ho un mandato di sei mesi. Non vedo difficoltà per le donne nelle Forze Armate - assicura - e non vedo differenza con i colleghi uomini. Dall'esterno può sembrare una cosa lontana, che capita solo agli altri. Pensiamo di non essere all'altezza e non essere abbastanza forti. Ma la differenza la fa l'impegno", assicura.

Lo stesso impegno con il quale Emanuela - da un banco del liceo classico e tra i vicoli del suo paesino di 800 anime (Castelnuovo della Daunia), nel Foggiano - ha perseguito il suo scopo, fino alla realizzazione del sogno. "Sto per compiere 30 anni e mi sono arruolata l'8 settembre 2009. Tutto è avvenuto per fatalità, casualità, qualcuno direbbe destino. Mi sono avvicinata all'Esercito con un corso di orientamento durante il liceo classico. Ho avuto un colpo di fulmine: occuparmi del benessere della Patria. È stata una scelta d'amore". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Tragedia in strada: mezzo compattatore in retromarcia investe e uccide un passante

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

  • Incidente stradale a Foggia: violento scontro tra auto e trattore nei pressi della Statale 16

Torna su
FoggiaToday è in caricamento