Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Scarcerato Elio Aimola, era stato arrestato nel blitz “Piazza Pulita”

Era finito ai domiciliari con l'accusa di corruzione. Secondo l'accusa, in cambio di favori economici e sfruttando la sua posizione, avrebbe favorito la cooperativa "Fiore Service"

Torna in libertà Elio Aimola, l’ex presidente dell’azienda Amica finito ai domiciliari il 6 aprile scorso con l’accusa di corruzione nell’ambito dell’operazione Piazza Pulita.

La decisione è stata presa oggi dai giudici del tribunale di Foggia secondo i quali sarebbero “venute meno le esigenze cautelari” dell’ex amministratore dell’azienda di igiene urbana.

Condotta dalla Dda di Bari e dalla procura di Foggia, l’operazione “Piazza Pulita” portò  all’arresto di otto persone accusate, a vario titolo, di estorsione aggravate dalle metodologie mafiose.

Secondo la tesi dell’accusa in cambio di favori economici e sfruttando la posizione di vertice, Elio Aimola avrebbe favorito la cooperativa “Fiore Service”, di fatto gestita – la tesi dell’accusa - dal punto di vista organizzativo, materiale e decisionale dai fratelli Giacomo e Gaetano Iammarino, anche loro finiti in carcere nella stesa operazione. 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarcerato Elio Aimola, era stato arrestato nel blitz “Piazza Pulita”

FoggiaToday è in caricamento