Lucera: 17 marzo 1862, il ricordo dell’eccidio di Masseria Petrulli

Nei pressi della Masseria Petrulli una banda di briganti ebbe gioco facile e trucidò 21 soldati dell’8° reggimento fanteria, comandati dal capitano Francesco Richard

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il Governo ha proclamato il 17 marzo “Giornata dell’Anniversario dell’Unità d’Italia”. L’Amministrazione comunale di Lucera, convinta che la solennità civile rappresenti “un forte valore simbolico per l’Italia”, ha inteso realizzare una serie di manifestazioni in memoria dell’evento che il 17 marzo 1862 caratterizzò la storia dell’unificazione nazionale in Capitanata.

Nei pressi della Masseria Petrulli una banda di briganti ebbe gioco facile e trucidò 21 soldati dell’8° reggimento fanteria, comandati dal capitano Francesco Richard. L’episodio ebbe una vasta eco nazionale e fu uno degli eventi più cruenti della lotta postunitaria tra soldati e briganti.

Si è inteso, pertanto, organizzare un doppio appuntamento che avrà il seguente programma: 17 MARZO

ore 10.00 - Partenza da Foggia treno “speciale” delle Ferrovie del Gargano. Sulle carrozze sarà allestita una mostra, a cura dell’Archivio di Stato di Foggia, che rievoca i maggiori eventi del Risorgimento in terra di Capitanata. La mostra sarà visitabile gratuitamente.

ore 10.30 - Arrivo in stazione di Lucera. Accoglienza degli studenti delle scuole lucerine di ogni ordine e grado. Saluto delle autorità. Trasferimento a bordo di autobus di linea.

ore 11.00 - Cerimonia commemorativa nel cimitero di Lucera alla presenza di autorità civili, religiose e militari.

ore 17.00 - Partenza del treno verso Foggia.

28 MARZO
ore 18.00 - Teatro Garibaldi, convegno sull’unificazione nazionale.
ore 19.30 - Spettacolo teatrale Compagnia “ScenAperta” di Foggia.
 

Torna su
FoggiaToday è in caricamento