rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Torremaggiore

Duplice omicidio a Torremaggiore: il bimbo di 5 anni chiede della madre e della sorella

Questa mattina l'interrogatorio in carcere per la convalida del fermo di Taulant Talaj. La zia del bambino di 5 anni all'Ansa: "Gli abbiamo comprato dei giocattoli per distrarlo"

Avrebbe chiesto della madre e della sorella Jessica il bambino di cinque anni che la notte in cui Taulant Malaj ha assassinato la figlia sedicenne Jessica e il presunto amante della moglie Massimo De Santis, titolare del 'Bar Jolly' di Torremaggiore, si sarebbe nascosto dietro al divano mentre il panettiere 45enne filmava la scena del crimine, chiedendo di lui: "Dov'è il bambino?". 

Durante l'interrogatorio per la convalida del fermo che si svolgerà questa mattina in carcere, potrebbero emergere nuovi dettagli rispetto ad esempio alle reali intenzioni dell'uomo, che durante il video girato negli istanti successivi al duplice delitto, avrebbe sostenuto di voler 'punire' Tafta uccidendo i suoi affetti. 

Tuttavia, non si sarebbe accorto di aver accoltellato a morte la figlia, tant'è che il giorno successivo alla mattanza di via Palmiro Togliatti, in cui è rimasta ferita anche la moglie, avrebbe chiesto di lei: "Come sta Jessica, sta bene?".

Il bambino sarebbe stato affidato alle cure degli zii, che gli hanno comprato dei giocattoli per distrarlo. Avrebbe chiesto più volte della madre e della sorella, ma non del padre. "Gli manca tanto la sua mamma, gli abbiamo detto che tornerà presto" ha raccontato all'Ansa la zia Musky: "Il piccolo sta bene ed è sereno" ha aggiunto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duplice omicidio a Torremaggiore: il bimbo di 5 anni chiede della madre e della sorella

FoggiaToday è in caricamento