Cronaca Viale dei Pini in Siponto

Duplice omicidio Manfredonia: Balsamo e Castriotta conoscevano killer

Antonio Balsamo e Francesco Saverio Castriotta uccisi in viale dei Pini a Siponto molto probabilmente conoscevano i loro sicari. I reperti trovati sul luogo del delitto verranno spediti al Ris

Indagini carabinieri

Alcuni dettagli del duplice omicidio consumatosi ieri in viale dei Pini a Siponto, fanno pensare che molto probabilmente le due vittime, Antonio Balsamo e Francesco Saverio Castriotta, conoscessero i solo assassini.

L’auto in cui è stato ritrovato il cadavere di Balsamo era ferma e aveva il finestrino abbassato. Tre i colpi d’arma da fuoco che lo hanno colpito e ucciso. Nessuno sulla carrozzeria dell’Opel Corsa di colore scuro intestata alla sua compagna. L’ipotesi investigativa fa pensare che i due avessero un appuntamento con altre persone.

L’altro corpo, quello di Castriotta, è stato rinvenuto nei campi a una cinquantina di metri di distanza. Quattro i colpi esplosi al suo indirizzo. Se fosse scappato dopo un agguato sarebbe stato freddato prima.

I killer, prima di andare via, hanno parzialmente bruciato il cadavere utilizzando del liquido infiammabile. I capelli e i pantaloni di Castriotta hanno preso fuoco, il resto del corpo invece no. I reperti trovati sul luogo del delitto verranno spediti al Ris.

I due avevano piccoli precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti. In queste ore sono stati ascoltati i familiari delle vittime e non è stato eseguito alcuno stub in quanto non ci sono sospettati.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duplice omicidio Manfredonia: Balsamo e Castriotta conoscevano killer

FoggiaToday è in caricamento