Sequestrato carico milionario di marijuana, viaggiava sulla rotta Balcani-Gargano: tre arresti

Arrestati i tre presunti trafficanti trovati a bordo dell’imbarcazione: si tratta di tre cittadini albanesi di 54, 28 e 26 anni, che risponderanno del reato di detenzione e traffico internazionale di stupefacenti

Il carico sequestrato

Quattro tonnellate di marijuana sequestrate a bordo di un’imbarcazione diretta a Vieste, sul Gargano, e tre presunti trafficanti arrestati. Si tratta di uno dei maggiori sequestri di stupefacente effettuati negli ultimi due anni sulla rotta Balcani-Gargano, un carico milionario in grado di rispondere alle esigenze delle piazze garganiche, dell’intera penisola e forse anche estere. Ne sono convinti gli uomini della guardia di finanza che, nella notte tra mercoledì 5 e giovedì 6 settembre, hanno messo a segno l’operazione sottraendo dal mercato un ingente quantitativo di marijuana.

L'inseguimento in mare e le interviste

L'imbarcazione inseguita e abbordata dalle fiamme gialle

Il dispositivo di sorveglianza aeronavale delle Fiamme Gialle, che pattuglia senza sosta le acque del medio e basso Adriatico, infatti, aveva intercettato una imbarcazione sospetta partita verosimilmente dal Montenegro e diretta a Vieste. Si trattava di un motoryatch bianco, di circa 17 metri, battente bandiera statunitense, che manteneva inspiegabilmente una linea di galleggiamento molto bassa, segno di carico atipico. Una volta raggiunta l’imbarcazione nelle acque territoriali, l’imbarcazione ha tentato una fuga verso il largo, ma la stessa è stata fermata e abbordata al largo di Vieste.

Sequestrati 185 colli di marijuana per grossisti: valgono milioni

I finanzieri hanno quindi sequestrato l’intero carico: 185 colli di stupefacente, tutta marijuana, ognuno di varie dimensioni e riportanti diversi colori e simboli (in relazione ai vari acquirenti), per un peso complessivo di 3.992 kg. Un carico che ai grossisti avrebbe fruttato circa 40milioni di euro. Decisamente maggiore, invece, il valore al dettaglio: dato l’altissimo principio attivo della sostanza, la marijuana in questione avrebbe generato, secondo gli accertamenti del LASS – Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti, 20 milioni di dosi da strada, per un giro di affari stimato di circa 200milioni di euro. Arrestati i tre presunti trafficanti trovati a bordo dell’imbarcazione: si tratta di tre cittadini albanesi di 54, 28 e 26 anni, che risponderanno del reato di detenzione e traffico internazionale di stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La lunga serie di sequestri sulla rotta Balcani - Gargano

Dall’inizio dell’anno, sono circa 28 le tonnellate di marijuana trasportata via mare sequestrate, 35 gli scafisti arrestati e 20 i natanti sottratti alle organizzazioni criminali dalla guardia di finanza in Puglia; ben oltre le 22 tonnellate sequestrate, nell’intero anno 2016, sempre dalle Fiamme Gialle pugliesi.  Le operazioni messe a segno dalla Guardia di Finanza dall’inizio dell’anno ad oggi, riconducibili a traffici illeciti verso la Provincia di Foggia contano 7 scafisti arrestati, 5 natanti sequestrati e circa 10 tonnellate di marijuana. Il primo, il 13 marzo, con il sequestro di un natante e 814 kg di marijuana, e l'arresto di due scafisti albanesi, a seguire il 1° aprile, con il sequestro di circa 600 kg di marijuana e altri due scafisti albanesi arrestati. Ancora, il 15 maggio, 1710 kg di marijuana sequestrati e altri due arresti operati, mentre due giorni dopo, il 17 maggio, a San Menaio, è stato rinvenuto spiaggiato e abbandonato un natante con a bordo 2204 kg di marijuana. Il 3 agosto, infine, sequestrato un natante e 2262 kg di marijuana, e arrestati altri 2 scafisti albanesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento