Droga negli indumenti intimi di un detenuto non sfugge alla polizia penitenziaria del carcere di Lucera

"Un'azione che fa riflettere" spiega il segretario provinciale SiNAPPe, Antonio Ortenzio, "che non deve essere sottovalutata

Carcere di Lucera

La segreteria provinciale SiNAPPe Foggia, esprime plauso e soddisfazione alle operazioni condotte dagli uomini del Reparto di Polizia Penitenziaria stante presso la casa circondariale di Lucera: "Il personale di polizia penitenziaria ha eseguito un'operazione di polizia all'interno del carcere con grande diligenza, professionalità ed impegno, rinvenendo abilmente occultata negli indumenti intimi indossati dal ristretto, della sostanza stupefacente e/o psicotropa del tipo hashish.

"Un'azione che fa riflettere" spiega il segretario provinciale SiNAPPe, Antonio Ortenzio, "che non deve essere sottovalutata. Tuttavia, è da tenere in considerazione l'attività svolta dal personale del Reparto di Polizia Penitenziaria di Lucera, se si considera che l'organico dello stesso negli ultimi anni, è stato fortemente depauperato dai pensionamenti, quindi sottodimensionato è costretto ad operare sempre in affanno, ma, fortunatamente grazie alla professionalità ed all'abnegazione/sacrificio degli uomini in servizio presso l'Istituto dauno, si sta mantenendo il controllo della sicurezza"

Per Ortenzio "l'episodio è un segnale inconfutabile da parte di chi vorrebbe sopraffare l'azione dello Stato, determinato dalla forte carenza di personale e dall'insofferenza da parte dei detenuti alle regole penitenziarie ".

E ancora, aggiunge il segretario, "le vicende che si susseguono nel quotidiano negli istituti a carico del personale di Polizia Penitenziaria (aggressioni, minacce, lesioni, introduzione di oggetti e/o sostanze non consentite), non sono più tollerabili, la sicurezza e l’azione dello Stato all’interno dei penitenziari è un elemento primario, per il quale, l’amministrazione dovrà porre la giusta attenzione e farsene carico, al fine di consentire al personale di operare/lavorare in sicurezza  e con la necessaria  serenità, considerato i delicatissimi compiti che istituzionalmente è demandato a svolgere il personale appartenente al Corpo di Polizia Penitenziaria. Al personale di Polizia Penitenziaria direttamente interessato va il nostro plauso, e a tutto il personale in servizio presso la Casa Circondariale di Lucera, va tutta la nostra solidarietà per il momento critico che stanno attraversando"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento