In carcere per tentato omicidio e sequestro di persona, picchia e manda in ospedale due agenti penitenziari

L'uomo, giudicabile per tentato omicidio e sequestro di persona, si è scagliato, per futili motivi, contro due agenti provocando, rispettivamente, lesioni alla spalla e mano destra, e lesioni al ginocchio sinistro. La denuncia del Co.S.P.

Immagine di repertorio

Doppia aggressione, al carcere di Foggia, in danno di due agenti della polizia penitenziaria. E' accaduto ancora una volta, all'interno della struttura detentiva di via delle Casermette. L'episodio è stato denunciato dalla Federazione Sindacale Co.S.P.: "Oggi, nelle prime ore della giornata, un detenuto giudicabile per tentato omicidio e sequestro di persona, si è scagliato, per futili motivi, contro due agenti della polizia penitenziaria, provocando, rispettivamente, lesioni alla spalla e a una mano destra, lesioni al ginocchio sinistro con evidente stato d’ansia originata dall’attacco fisico e colluttazione subita", spiega Domenico Mastrulli.

"Il recluso, ubicato nella stanza 78, nel reparto Vecchio Giudiziario dove sarebbero ristretti oltre 70 concellini (reclusi), collocato in un intero reparto con circa 288 detenuti, si sarebbe scagliato malmenando e insultando i due poliziotti, poi soccorsi dai colleghi e trasportati in ospedale per visite, accertamenti e cure. Siamo poliziotti - sbotta Mastrulli - non siamo carne da macello per galeotti”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due poliziotti colpiti, entrambi assistenti capo coordinatori della Polizia Penitenziaria, sono stati accompagnati presso il pronto soccorso cittadino dagli stessi colleghi corsi in loro aiuto. La Federazione Sindacale CO.S.P. Comparto Sicurezza e Difesa ha inoltrato una urgente nota all’attenzione del dirigente generale delle carceri della Puglia e Basilicata dottor Giuseppe Martone per un incontro finalizzato ad analizzare cause e percorsi da intraprendere sulle elevate criticità riscontrate nelle prigioni Pugliese e Lucane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi nel Foggiano e tre focolai (circoscritti). In Puglia 20 contagiati e nessun morto

  • Ultima ora: catturato il super ricercato Cristoforo Aghilar

  • Omicidio a Cerignola: almeno 11 colpi d'arma da fuoco, così è stato ucciso Cataldo Cirulli detto 'Dino Str'ppen'

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus: aumentano i casi in Puglia, sono dieci di cui due in provincia di Foggia

  • San Severo, esplosione nella fabbrica di fuochi Del Vicario: c'è un ferito. Il sindaco: "Preghiamo per Luciano"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento