Cronaca

Esce di casa e scompare: "Devo andare al Nord". 64enne rintracciata in stazione: "Era confusa, in ciabatte e senza bagagli"

L’intervento degli agenti della polizia ferroviaria di Foggia ha scongiurato evidenti situazioni di rischi e disagio. La donna è stata poi affidata ai familiari, che ne avevano denunciato la scomparsa

Immagine di repertorio

Si allontana di casa e i familiari ne denunciano la scomparsa: 64enne rintracciata in stato confusionale dalla polizia ferroviaria. E' successo nella mattinata di ieri, in stazione a Foggia, dove gli agenti PolFer hanno notato, sul marciapiede del prim o binario di stazione, una signora in ciabatte da notte, priva di bagagli, in chiara difficoltà.

La donna, che agli agenti ha riferito che era partenza per il Nord Italia, non è stata in grado di fornire le proprie generalità, per cui è stata accompagnata negli uffici di polizia.

Nel corso degli accertamenti è emerso che la signora, una 64enne della provincia di Foggia, si era allontanata dalla propria abitazione nelle primissime ore della mattina, ed i familiari ne avevano denunciato la scomparsa, informando la questura. L’intervento dei poliziotti ha scongiurato evidenti situazioni di rischi e disagio. La donna è stata poi affidata ai familiari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce di casa e scompare: "Devo andare al Nord". 64enne rintracciata in stazione: "Era confusa, in ciabatte e senza bagagli"

FoggiaToday è in caricamento