Giovane madre ferita mentre passeggia: trafitta al piede da un pezzo di ferro. La denuncia: "E' pericoloso"

La denuncia del consigliere comunale Giuseppe Fatigato. L'incidente lungo la vecchia pista ciclabile tra viale Sant’Alfonso e via Faccolli: "Oggi ci sono pericolosissimi pezzi di ferro, che fuoriescono dal manto stradale totalmente dissestato"

Il piede ferito e il pezzo di ferro

"Un intero quartiere, tra via Ciano e viale Sant’Alfonso Maria de’ Liguori a Foggia, è in pericolo, per la sciatteria e il ritardo della ditta operante nel rifacimento delle piste ciclabili, che ancora non ripristina lo stato dei luoghi da gennaio 2020. Lunedì scorso una giovane donna mentre percorreva un tratto pedonale con la sua figlioletta in braccio si è ferita gravemente al piede. Laddove sorgeva la pista ciclabile tra Viale Sant’Alfonso e Via Faccolli oggi ci sono pericolosissimi pezzi di ferro, che fuoriescono dal manto stradale totalmente dissestato. Uno di questi, arrugginito e lungo in superficie ben 4 centimetri, ha trafitto la scarpa ginnica e le carni della mamma foggiana all’altezza dell’alluce. La povera donna, per le evidenti organizzazioni ospedaliere post Covid, non è riuscita neppure a raggiungere il pronto soccorso, le ambulanze erano bloccate e ha dovuto provvedere da sola alla somministrazione dell’antitetanica”.

A segnalare l'epidosio è il consigliere comunale e capogruppo del M5S al Comune di Foggia Giuseppe Fatigato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Continua l’eletto pentastellato: “La signora ha anche chiamato la polizia locale che l’hanno invitata a fare un esposto via pec e hanno inviato sul posto una volante per delimitare con un nastro segnaletico la zona e il terreno pieno di ferri. Peccato che il nastro sia già volato e che la gente, bambini compresi, continui a camminarci sopra. Lo spiazzo infatti, oltre che essere un funzionale luogo di transito tra le due arterie cittadine, viene usato come area dog e come spazio di aggregazione dai ragazzi. Chiedo che venga messa immediatamente in sicurezza la zona e che sia ripristinata la pista ciclabile, ho parlato con il geometra Arturo Suriano del Comune di Foggia per chiedere delucidazioni in merito. Non è accettabile che da gennaio i cittadini corrano questi rischi e che porzioni di città così importanti e con un alto tasso demografico siano dimenticate, mentre in altre aree le piste ciclabili siano state completate in maniera spedita. Se non ci sarà l’intervento entro la giornata di oggi, chiamerò io i vigili del fuoco per un taglio dei ferri. Ancora una volta si è dovuto attendere l’incidente per operare, invito la ditta a fare molta attenzione nel ripristino delle piste”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia: i risultati in diretta

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento