"Morte don Fausto è grave perdita per l'intera città"

Il ricordo di don Fausto Parisi dei volontari della Fondazione Buon Samaritano, di cui il sacerdote fu presidente per due mandati

Don Fausto Parisi


La notizia della morte di don Fausto Parisi ci ha colti impreparati ed ha lasciato un vuoto incolmabile nella Fondazione Buon Samaritano, dove ha ricoperto la carica di presidente dal 1996 al 2005, per due mandati. È sempre stato molto presente ed attivo e con lui la Fondazione, dopo l’avvio di don Filippo Carella, ha cominciato a muovere i suoi primi passi nelle parrocchie e nella società. Tanti attuali volontari, allora giovanissimi professionisti, devono a lui il loro impegno in Fondazione. Lascia un’autentica testimonianza di carità cristiana, a cui attingiamo ogni giorno nel nostro “volontariato motivato”. La sua scomparsa è una grave perdita per l’intera città.
Don Fausto aveva un carattere indomito, il suo orgoglio a volte cedeva, ma non si spezzava, mai è stato disponibile al compromesso, ma sempre proiettato all’accertamento della verità ad ogni costo. Il suo esempio è un insegnamento di vita per tutti i volontari della Fondazione Buon Samaritano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

Torna su
FoggiaToday è in caricamento